I Confetti: guida alla composizione della confettata e delle bomboniere

Views: 38

I Confetti: guida alla composizione della confettata e delle bomboniere

I piccoli dolci ricoperti di zucchero, o cioccolato, sono un componente essenziale di tutti i momenti speciali della nostra vita. Ogni evento ha i suoi confetti e la scelta dei più appropriati ha delle consolidate tradizioni da rispettare.

In questo articolo vedremo di capire le origini di questa tradizione e come associare il colore giusto ad ogni ricorrenza. Inoltre, avremo modo di conoscere quanti confetti utilizzare per ogni bomboniera e quanti per allestire una confettata.

I confetti: significato e origine

Esistono testimonianze che fanno risalire l’uso dei confetti già al 447 a.C. e al periodo dell’Impero Romano. L’utilizzo era pressoché quello attuale, ovvero i piccoli dolcetti venivano confezionati per le occasioni più importanti, come matrimoni e battesimi. Infatti, i confetti erano allora, come oggi, simbolo di buona sorte e prosperità per i festeggiati.

La parola confetto deriva dal latino confectum, riferito ad un prodotto preparato, confezionato. A partire dal Medioevo il termine fa riferimento alle confetture di frutta e alle mandorle (e altra frutta secca) ricoperte di miele addizionato con la farina per renderlo più compatto e croccante. Ricordiamoci infatti, che lo zucchero di canna in quel periodo era ancora molto raro e solo dopo la scoperta dell’America, e poi con la produzione di zucchero dalla barbabietola, si sarebbe passati ad un uso più ampio dello zucchero nella preparazione dei dolci.

Confetti

Tipologie di confetti

In commercio esistono diverse tipologie, che possiamo suddividere per colore, gusto, ripieno e forma.

Abbiamo detto che i confetti hanno come significato simbolico quello di augurare fortuna e felicità, a chi si festeggia. Tradizionalmente, questi dolcetti si offrono a parenti ed amici, confezionati in apposite bomboniere regalo o a comporre scenografiche confettate.

Vediamo ora, in base alla ricorrenza, quali sono i colori più appropriati da associare.

  • Bianchi. Il bianco è simbolo di purezza, pertanto sono ideali per i battesimi, ma anche per matrimoni, comunioni e cresime, oppure possiamo sceglierli come aggiunta ad altri colorati. In commercio c’è una vasta scelta che va dai classici confetti alle mandorle ricoperte di zucchero bianco, ai più sfiziosi con cioccolato (bianco, al latte, fondente) e altri gusti (pistacchio, fragola, melone, limone, ecc.).
  • Rosa. Consigliati per nascite, battesimi o altre ricorrenze dove la protagonista è una bambina o una ragazza.
  • Celeste. Sono ideali per nascite, battesimi o altre ricorrenze dove il protagonista è un bambino o un ragazzo. I colori più adatti sono le sfumature comprese tra il bianco e il blu.
  • Verdi. Molto richiesti, sono i confetti più appropriati per festeggiare un fidanzamento o una promessa di matrimonio. Sono spesso utilizzati anche per festeggiare le nozze smeraldo (40 anni di matrimonio).
  • Argento. Ideali per festeggiare i 25 anni di matrimonio.
  • Oro. Sono i confetti ideali per festeggiare le nozze d’oro.
  • Rossi. Non c’è laurea senza qualcosa di rosso e i confetti rossi sono il ricordo perfetto per celebrare il traguardo raggiunto.
  • Variopinti. Sono i più appropriati per celebrare i compleanni.
  • Neri. Sì, esistono. Sono spesso associati alla celebrazione di un lutto.

Poi ci sono tutte le tappe che un matrimonio raggiunge durante la sua vita.

  • 15º anniversario (nozze di porcellana). Il colore più appropriato per i confetti è il beige.
  • 20º anniversario (nozze di cristallo). I gialli sono i più indicati.
  • 25º anniversario (nozze d’argento). Colore chiama colore e i confetti color argento abbiamo visto che sono l’ideale per celebrare questa ricorrenza.
  • 30º anniversario (nozze di perle). Il colore più appropriato è il verde acquamarina.
  • 35º anniversario (nozze di zaffiro). Il blu è il colore perfetto per questa occasione speciale.
  • 40º anniversario (nozze di smeraldo). In questo caso i verdi sono l’ideale.
  • 50º anniversario (nozze d’oro). Anche qui, i confetti dorati sono perfetti.
  • 55º anniversario (nozze d’avorio). I color avorio sono i più appropriati per questa ricorrenza.
  • 60º anniversario (nozze di diamante). I confetti bianchi sono molto appropriati per rinnovare agli sposi tanta fortuna e felicità.

Quanti confetti per bomboniera?

Il numero esatto dei confetti da associare ad una bomboniera non è importante, anche se molto spesso se ne usano 5. Tuttavia, per tradizione devono essere sempre in numero dispari. Quindi, possiamo realizzare bomboniere con 3 o 5 confetti.

In realtà nessuno ci vieta di utilizzare 1 confetto oppure 7. Ma, nel primo caso va bene se si ha una bomboniera veramente piccola o si vuole donare un piccolo ricordo ad un conoscente (collega, vicina di casa, ecc.), nel secondo caso può essere appropriato se la bomboniera ha dimensioni tali da poter giustificare anche un sacchetto capiente.

Quanti confetti per bomboniera?

La Confettata

In tutte le occasioni speciali non può mancare la confettata, arricchita di dettagli floreali, nastri e scenografie che attirano lo sguardo e stupiscono gli invitati.

Per le confettate è meglio spaziare con i colori, forme e gusti. Ad esempio, per il battesimo di un bimba si possono utilizzare diversi confetti con sfumature di colore che vanno dal bianco al fucsia. Naturalmente, nessuno ci vieta di utilizzare anche quelli variopinti, che avremo cura di posizionare in un contenitore separato da quelli rosa o bianchi.

E poiché si dovranno predisporre alcuni chili di confetti, è importante anche variare il gusto. Quindi, oltre alla classica mandorla ricoperta, acquistiamo anche confetti con il ripieno al cioccolato (bianco, al latte, fondente), alla frutta, al pistacchio, ecc., oppure ricoperti al cioccolato, oltre che con lo zucchero.

Quanti confetti per la confettata?

A grandi linee, è bene considerare almeno 1 kg di confetti ogni 10 ospiti. Naturalmente, da questo conteggio dobbiamo escludere quelli destinati alle bomboniere, la cui quantità dipende dal numero delle bomboniere e da quanti ne abbineremo ad ognuna.

Quanti confetti ci sono in una confezione da 1 kg? Il numero dei confetti per chilo può variare notevolmente in base al tipo di confetto, agli ingredienti utilizzati e alla sua forma. Quindi è impossibile stimare un numero preciso.

Confettata bambino

I confetti Crispo

E’ l’azienda più nota e più longeva nel settore. I suoi prodotti sono sinonimo di qualità e gusto, sempre presenti nei momenti più importanti della nostra vita.

La produzione Crispo offre una gamma variegata di prodotti: dai classici confetti alle mandorle ricoperti di zucchero, ai più sfiziosi e assortiti al cioccolato o farciti alla frutta.

Ad esempio, per comporre una confettata per circa 50 invitati, l’offerta Crispo 5 kg di confetti, con 10 gusti diversi è l’ideale.

Offerta confetti Crispo

Conclusioni

Abbiamo visto quante e quali sono le occasioni in cui è opportuno festeggiare anche con i confetti. Abbiamo inoltre visto, come associare il colore giusto ad ogni ricorrenza.

Per concludere, in tanti si chiedono quanto durano i confetti.

Ebbene, tieni presente che la durata è di circa due anni e va calcolata a partire dalla data di produzione. Ma su una bomboniera non sono presenti date impresse. Vero! Allora, tieni conto del fatto che, molto probabilmente, i confetti sono stati acquistati appositamente per quella ricorrenza e quindi al massimo, al momento della consegna della bomboniera, i confetti avranno qualche mese di vita.

Se hai trovato interessante questo articolo condividilo con chi vuoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *