Abiti per bambini, consigli per il “fai da te” dai 6 anni in su!

Views: 4

Abiti per bambini, consigli per il “fai da te” dai 6 anni in su!

Se sei alla ricerca di abiti per bambini, ma la moda attuale non soddisfa pienamente i gusti dei piccoli di casa, è sempre possibile armarsi di fantasia e forza di volontà e dedicarsi al “fai da te” con la creazione di capi di abbigliamento e accessori di ogni genere. Tra stoffe leggere o più pesanti, neutre o colorate, a fantasia o ricche di glitter e ricami, le possibilità sono davvero tantissime. E’ possibile infatti, creare outfit personalizzati in ogni dettaglio per far fronte alle esigenze e ai gusti di ogni bambino.

Fai da te per grandi e piccoli

Chi dice che il cucito sia un’attività solo da grandi? Il cucito è in realtà un’attività molto amata anche dai bambini, oltre che un bellissimo momento di condivisione tra genitori e figli. La creazione fai da te di abiti e indumenti per bambini è l’occasione perfetta per insegnare loro come poter realizzare da soli piccoli capi e accessori, grazie al semplice utilizzo di macchine da cucire per bambini.

È possibile iniziare da piccoli accessori o vestitini per bambole e pupazzi, per permettere di fare pratica. Fino ad arrivare all’utilizzo della piccola macchina da cucire per la creazione di qualsiasi tipo di capo. Questo strumento è pensato appositamente per l’utilizzo da parte dei più piccoli. Dunque, presenta sistemi di sicurezza e accessori adatti alle abilità dei bambini… Insomma i genitori potranno essere assolutamente tranquilli di lasciare i figli in buone mani!

Per i più piccini alla fine sarà anche una vera soddisfazione poter indossare qualcosa creato da loro stessi.

Da dove iniziare per creare abiti per bambini

Sia per i grandi che per i più piccoli, che vogliono dedicarsi al fai da te nella creazione di capi per bambini, la prima cosa da fare è avere un’idea precisa di ciò che si vuole andare a creare. Ecco perché è sempre consigliato fare un disegno del capo, con tutti i vari dettagli che si vogliono inserire. Questa è senza dubbio la parte del lavoro più creativa, amata sia dagli adulti che dai bambini.

Dopo aver dato forma alla propria idea, occorre realizzare i cartamodelli stando ben attenti a utilizzare le giuste misure. Proprio per questo, prima della creazione del capo, è importante avere in mente le esatte misure del modello che andrà poi a indossarlo. Se avete già un cartamodello, ma le misure non vanno bene, è possibile ingrandirlo tenendo sempre conto delle giuste proporzioni.

Fate però attenzione: non è possibile ingrandire un cartamodello con il solo utilizzo della fotocopiatrice, poiché andrebbero a sbilanciarsi i rapporti tra larghezza e lunghezza del capo. Dedicate attenzione a questo passaggio, perché costituirà la giusta base per iniziare poi con la creazione dell’indumento.

È consigliato infatti un aiuto da parte del genitore nella creazione del cartamodello e soprattutto nella valutazione delle giuste proporzioni. Un’abilità che i bambini tendono poi ad acquisire nel tempo.

Può essere molto utile sapere anche che nel mondo del web è possibile trovare cartamodelli già pronti per ogni tipologia di capo. Con tutte le misure già segnate e da poter stampare comodamente.

Vestiti di carnevale per fare pratica

Ecco un consiglio che può valere sia per gli adulti che per i bimbi che si avvicinano per la prima volta al mondo del cucito. Oltre a poter fare pratica con la realizzazione di vestiti per bambole e pupazzi di piccole dimensioni, oppure piccoli accessori, è possibile fare pratica realizzando coloratissimi e personalizzati vestiti di carnevale. Tutti i bambini amano i giorni di carnevale durante i quali partecipare a feste con travestimenti colorati e divertenti.

Questa può dunque essere l’occasione perfetta per iniziare a cucire abiti per bambini senza il terrore di sbagliare qualcosa. Rispetto ai vestiti più classici da portare ogni giorno e che non dovrebbero presentare errori o sbavature, nei vestiti di carnevale è possibile concedersi anche qualche piccolo dettaglio storto o una cucitura meno bella delle altre.

L’importante è riuscire a creare abiti divertenti, colorati, che facciano sentire i bimbi a loro agio quando li indossano. Tutto il resto non importa. Questi vestiti, avendo comunque la struttura di quelli più tradizionali permettono perciò di fare pratica e aumentare sempre di più le proprie abilità. E poi, provate a immaginare l’emozione di un bambino nel raccontare agli amici che il costume di carnevale che indossa lo ha creato proprio lui.

Perché il cucito è importante per i bambini

Il cucito può essere un’attività molto piacevole e rilassante per i bambini, in grado di aumentare la loro creatività e la capacità di mettersi in gioco in piccoli progetti. Il cucito insegna fin da subito la pazienza, la concentrazione, e la soddisfazione nel vedere realizzato un proprio progetto. Si tratta dunque di un’attività in grado di coinvolgere e formare i bambini, donandogli valori e doti di cui in futuro potranno sicuramente fare tesoro.

Se hai trovato interessante questo articolo condividilo con chi vuoi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Questo contenuto è protetto!