Ricetta delle Zeppole sarde

Views: 3.796

La Ricetta delle Zeppole sarde.

Le Zeppole fanno parte dei dolci caratteristici del Carnevale sardo.

Localmente sono conosciute come tzìppulas in Campidano e frisgiòlas nel Logudoro. Mentre in Gallura sono diffusi i Frisjoli longhi, ovvero le frittelle lunghe a forma di spirale.

Di seguito una ricetta per le Zeppole sarde, semplice e veloce da realizzare in casa.

Ingredienti
600 g farina
400 g patate
200 g ricotta
40 g burro
30 g lievito di birra
la buccia di 2 arance grattugiate
4 cucchiai di zucchero
4 uova
1 bustina di zucchero vanigliato
1 bustina di zafferano
Liquore tipo Cointreau

Preparazione delle Zeppole sarde

Lessare le patate già pelate.
Far sciogliere lo zafferano in un bicchiere con un po’ d’acqua e il Cointreau (in tutto mezzo bicchiere da vino abbondante).

In una ciotola capiente mettere il burro tagliato a pezzetti. Unire le patate ancora calde e schiacciarle nella ciotola insieme al burro. Aggiungere la ricotta e amalgamare bene.

Lasciare raffreddare.

Aggiungere l’arancia, lo zucchero, lo zucchero vanigliato e gradualmente la farina e il liquido con lo zafferano.
Unire le uova sbattute e il lievito sciolto in mezzo bicchiere di latte intiepidito.
Amalgamare bene.

Su di una tavola o un cestino ampio stendere un telo in cotone e cospargerlo di farina, non tanta. Prendere una cucchiaiata dell’impasto, fare una pallina sulla quale si fa il buco per dare la caratteristica forma a ciambella, e poggiarla sul telo.
Una volta completata l’operazione mettere le zeppole a lievitare in un ambiente caldo e poco ventilato.

Dopo circa un’ora, quando sono ben lievitate si può iniziare con la frittura. In linea di massima sono pronte quando la pasta risulta gonfia e porosa.

In una padella dai bordi alti, far scaldare bene dell’abbondante olio per frittura. Se le zeppole sono ben lievitate devono andare a fondo (appena versate nell’olio) e poi risalire subito. Per non perdere la forma “a ciambella”, utilizzare il manico di un mestolo di legno per ridare la forma.
Un volta volta raggiunta una colorazione dorata si posso togliere dall’olio. Posizionare subito su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Servire ancora calde con un’abbondante spolverata di zucchero semolato e un bicchiere di Moscato di Sardegna.

Zeppole sarde, ricetta

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *